10 ottobre 2018


Rifiuti: Polignano assente ai tavoli dell'Aro



Il Governo Vendola, con la Legge Regionale 24/2012, ha istituito gli Aro (ambiti di raccolta ottimali), ovvero l’unione di più municipalità per migliorare ed efficientare la gestione e la raccolta nella regione Puglia. Polignano – assieme ai Comuni di Monopoli (capofila), Mola e Conversano – è stata inserita nell’Aro 8 della Terra di Bari.
Le Amministrazione Vitto in questi anni non sembrano però essersene minimamente accorte. Proprio come i Governi italiani precedenti sui tavoli europei, Polignano in questi anni di trattative per il bando di raccolta e gestione dei rifiuti della nostra Aro è stata a dir poco evanescente, non riuscendo ad ottenere neppure che vengano in futuro mantenute le attuali condizioni del servizio Teknoservice. Ulteriore riprova del disinteresse su questo argomento in realtà importantissimo per la vita quotidiana di tutti i polignanesi è l’assenza di un rappresentante dell’Amministrazione Vitto alla riunione tenutasi lo scorso 28 settembre a Bari, in Regione, con il commissario dell’Aro Gianfranco Grandaliano ed i rappresentanti dell’Ecologia Falzarano. Dalla stampa abbiamo appreso che a causa dei disservizi della ditta nel Comune di Monopoli, dove sta già operando si sta profilando all’orizzonte la possibile risoluzione del contratto con il Sindaco Annese che sta già valutando se giuridicamente, in caso di risoluzione, si possa affidare il servizio alla seconda classificata. Il Sindaco Vitto deve spiegare ai cittadini perché nessuno della sua Giunta ha preso parte ed è per questo che abbiamo presentato una interrogazione per rendere pubblici i motivi dell’assenza.


Comunicato permanente alla partitocrazia: "In Natura e nella Storia tutto ha un inizio e tutto ha una fine. Voi siete la fine, noi siamo l'inizio, o almeno ci proviamo."