28 febbraio 2019


A Polignano finalmente l'Ufficio Agricoltura



Annunciato in diverse campagne elettorali, promesso più e più volte negli anni al comparto primario del paese, preteso con ben due mozioni dal Movimento 5 Stelle, l’Ufficio Agricoltura potrebbe essere finalmente realtà anche a Polignano. Con tenacia e determinazione, infatti, durante l’ultimo consiglio comunale tenutosi mercoledì scorso 27 febbraio, la nostra consigliera Maria La Ghezza ha fatto sì che la proposta di delibera presentata dalla maggioranza per affrontare la temibile questione Xylella fastidiosa fosse riempita di azioni concrete, tra cui l’istituzione dell’Ufficio Agricoltura comunale.
Dopo le sfilate alle manifestazioni e i convegni dove dubito che si sia realmente ascoltato quello che gli esperti hanno detto servono i fatti, soprattutto da chi ha il compito di amministrare un paese. Un Comune, infatti, ha delle responsabilità e degli adempimenti da portare avanti ben precisi che vanno oltre la mera informazione. Siamo contenti che la maggioranza ci abbia ascoltati ed abbia accolto i nostri impegni sulla questione Xylella fastidiosa che mette in pericolo i nostri ulivi e il nostro paesaggio. Nonché siamo soddisfatta che si è finalmente compresa l’importanza dell’avere anche a Polignano un Ufficio Agricoltura che, ovviamente, abbiamo preteso permanente e non limitato al periodo di gestione di questo batterio da quarantena che sta flagellando l’olivicoltura pugliese.
La proposta di deliberazione, approvata all’unanimità, prevede l’istituzione dell’Ufficio Agricoltura permanente con compiti informativi, formativi e divulgativi e con professionalità e risorse finanziarie tali da collaborare con la Regione Puglia per la questione Xylella fastidiosa con le modalità previste e in base alle risorse economiche dell’Ente. Nonché attuare le norme stabilite dalla Regione Puglia che ha già affidato il compito del controllo dello spostamento dei veicoli dalla zona infetta alla zona cuscinetto alla Polizia Stradale. Infine, porre in atto tutte le azioni di contrasto alla Xylella fastidiosa.
Abbiamo esplicitato i compiti in capo all’Amministrazione: dalla pulizia dei terreni incolti di proprietà comunale alle aree lungo le strade, al controllo delle attività sul territorio previste normativamente. Abbiamo reso edotto l’ignaro Sindaco dell’avvenuta pubblicazione del decreto Centinaio e dei suoi contenuti con precipuo riferimento alle attività richieste agli enti locali. Il nostro auspicio è che si renda, finalmente, conto che non può essere contemporaneamente Presidente Anci Puglia, Primo Cittadino, Assessore al turismo e Assessore all’Agricoltura, oltre a svolgere l’attività di commerciante ortofrutticolo e di imprenditore-proprietario di B&B. Alla fine a pagarne lo scotto, infatti, sono i cittadini che non vedono portate avanti adeguatamente le politiche necessarie allo sviluppo di Polignano. Per fortuna questa volta non sono rimasti sordi alle nostre richieste e siamo passati finalmente dalle parole ai fatti, impegnando l’Amministrazione a fare qualcosa di concreto e utile per l’intero nostro territorio.


Comunicato permanente alla partitocrazia: "In Natura e nella Storia tutto ha un inizio e tutto ha una fine. Voi siete la fine, noi siamo l'inizio, o almeno ci proviamo."