29 maggio 2017


Rubrica "Degrado Urbano": Il parco della terra di mezzo



Questa settimana ci è giunta una segnalazione alquanto particolare che riguarda un lembo di terra situato alle spalle di “Crema Caffè” su via Chiantera.
Solo voi 5 stelle ci siete rimasti per poter far chiarezza su che cosa sta succedendo in questa nostra zona di Polignano. Questo è lo scempio davanti casa nostra nel centro del paese vicino le scuole medie che nessuna amministrazione almeno a nostro avviso si è mai occupato. Vorremmo conoscere i perché delle tante stranezze avvenute in questa zona pubblica di Polignano.
1. Accesso da via Chiantera chiuso da anni?? perché se è pubblico non possiamo passarci?
2. Illuminazione pubblica (un lampione) che illumina un giardino privato (perché??)
3. Zona mai curata e o adibita a parco come tutte le altre zone similari di questo paese.
4. Diviso a metà non si sa' il motivo.
5. D'estate parco naturale per zanzare d'inverno ritrovo notturno per ragazzi che vogliono nascondersi per poter fare qualcosa che non dovrebbero.
Certi che farete le opportune verifiche anche presso il comune per capire se è realmente una zona pubblica o qualcuno se ne sta impossessando attendiamo che questa situazione arrivi ad informare l'opinione pubblica. Grazie!”.
Impossibile tradire le aspettative di questo cittadino: per questo abbiamo inviato formale segnalazione all’Ufficio dei Vigili Urbani.

LA VOCE DEL PAESE - 26.05.2017



Nel portare all’attenzione della Giunta di centrosinistra questa segnalazione, augurandoci che alle tante parole spese nell’affermare di favorire lo sviluppo turistico di Polignano seguano finalmente dei fatti, non possiamo che rinnovare l’invito all’approvazione dell’utilizzo dell’applicazione “decoro urbano”, come da nostra richiesta datata 12.10.2012 (sono trascorsi quattro anni!). Si tratta di un’applicazione gratuita che permette a chiunque di segnalare ciò che non va nella nostra Polignano e della (eventuale) successiva presa in carico da parte degli organi competenti.

Ricordiamo, infine, il programma con cui la coalizione di centrosinistra si è presentata ai polignanesi. “Pronto intervento cittadino – Implementazione di servizi di geolocalizzazione di guasti, bidoni pieni, vandalizzazioni, dissesto stradale, problemi di viabilità per un ‘pronto intervento’ e per il continuo miglioramento della città”. Belle parole rimaste, sinora, lettera morta. Attendiamo fiduciosi, con la speranza di avere, in futuro, una Polignano migliore e più efficiente.


Leggi anche:
- Decoro Urbano: attiviamo Polignano?
- Per chi ama davvero Polignano ecco il servizio gratuito "Decoro Urbano"
...attendiamo ancora risposta alla nostra richiesta, protocollata nell'ottobre 2012, di adozione della piattaforma decorourbano.org


Il nostro profilo DU: http://www.decorourbano.org/vedi-profilo/?idu=14101


"Se non vedi le cose negative del mondo che ti circonda vivi in un paradiso di idioti" (Jaggi Vasudev).


Inviateci le vostre segnalazioni:
- facebook: Polignano R-Evolution
- email: polignanorevolution@gmail.com


Comunicato permanente alla partitocrazia: "In Natura e nella Storia tutto ha un inizio e tutto ha una fine. Voi siete la fine, noi siamo l'inizio, o almeno ci proviamo."
Read More

28 maggio 2017


Il voto è personale ed eguale, libero e segreto



Il voto è personale ed eguale, libero e segreto”. A sancirlo è l’art. 48 della Costituzione. Per questo abbiamo lanciato in Puglia l’iniziativa “Voto Libero” chiedendo ai cittadini pugliesi di segnalare qualsiasi tentativo di compravendita di voti, collegandosi al sito www.votolibero.it.
Tentare di comprare il voto o promettere favori e lavoro in cambio di preferenze sfruttando le condizioni di disagio economico dei cittadini è purtroppo una pratica vile fin troppo consueta in periodo elettorale. Anche nel nostro territorio, purtroppo, nel corso delle passate elezioni sono stati segnalati casi di presunta compravendita di voti. Ora è giunto il momento di rialzare la testa e riappropriarsi dei propri diritti: chiediamo, pertanto, a tutti i cittadini raggiunti da richieste di questo tipo, e che magari hanno per qualsiasi ragione il timore di denunciarle pubblicamente, di segnalarle a noi attraverso il sito www.votolibero.it, opportunamente corredate da registrazioni audio, foto o video. Il M5S denuncerà al posto loro, dopo le opportune verifiche. Il voto di scambio è un reato che tutti i cittadini onesti devono denunciare.

BLU - 26.05.2017


Non chiediamo solamente un voto libero ma anche sereno, e per questo abbiamo invitato nuovamente (lo avevamo fatto in occasione delle elezioni regionali) tutti i candidati, i segretari e gli iscritti a partiti o movimenti ad aderire all’iniziativa “Stop agli avvoltoi fuori dai seggi elettorali”. L’obiettivo è raccogliere la convinta partecipazione delle altre forze politiche per porre fine all’odioso costume di stare appollaiati fuori dai seggi elettorali per tutto il tempo del voto: scrutando, contando, quasi intimorendo i votanti. I cittadini devono sentirsi liberi di recarsi alle urne senza sentirsi osservati o condizionati da qualsiasi comportamento.
Siamo fermamente convinti che tutti gli interessati sceglieranno di aderire all’iniziativa per permettere alla nostra cittadina di compiere quel cambiamento culturale necessario anche per riavvicinare quegli elettori che si sono disaffezionati alla politica a causa di questi comportamenti. Ed è proprio per questo che daremo eco delle adesioni, le quali costituiranno un passo di civiltà per tutta la nostra comunità. Il M5S non presenzierà nessun plesso come, del resto, mai ha fatto.
Per aderire alla iniziativa “Stop agli avvoltoi fuori dai seggi elettorali” i candidati, i segretari e gli iscritti a partiti o movimenti dovranno compilare e firmare un modulo che li impegna a porre fine a questa cattiva pratica. Si attendono riscontri dai politici locali.

Ecco la richiesta che abbiamo inviato a tutti i segretari dei partiti che parteciperanno alle prossime elezioni amministrative di Polignano

https://drive.google.com/open?id=0B7mawLvN7vBvcmJNSHJkcUlTLTQ


Comunicato permanente alla partitocrazia: "In Natura e nella Storia tutto ha un inizio e tutto ha una fine. Voi siete la fine, noi siamo l'inizio, o almeno ci proviamo."
Read More

27 maggio 2017


Ecco la nostra strategia per il turismo di Polignano [video]


Con un doppio appuntamento abbiamo illustrato la nostra strategia per il turismo di Polignano. Se venerdì sera, infatti, l’incontro pubblico presso la Sala Conferenze dei Vigili Urbani ha visto la partecipazione di un parterre d’eccezione tutto polignanese con il direttore aeroportuale Enac Puglia Antonio Lattarulo, l’autore e regista Gianni Torres e gli ideatori del progetto “Away” il musicista Paolo Messa e l’attore Maurizio Pellegrini, martedì pomeriggio è stata la volta del “faccia a faccia” con gli operatori del settore turistico a Cozze Nere, dove la nostra candidata Sindaco Maria La Ghezza ha consegnato il documento programmatico a 5 Stelle sul turismo di Polignano.
Partendo dall’analisi dei dati e dei flussi turistici e dallo studio delle potenzialità presenti sul territorio, abbiamo delineato gli 8 punti del Piano strategico inserito nel suo programma elettorale:

  1. condivisione con gli imprenditori locali e i residenti perché solo con un confronto pubblico su idee ed esperienze sarà possibile preservare gli interessi ed il benessere dei polignanesi oltre che favorire lo sviluppo dell’economia del nostro paese;
  2. valorizzazione del patrimonio artistico, storico, culturale affinché diventi volano per l’aumento occupazionale;
  3. pianificazione di eventi per tutto l’anno per permettere alle attività commerciali e ricettive di programmare in anticipo;
  4. mobilità dolce ed ecosostenibile come elemento cruciale per l’esperienza del turista e la serenità del residente;
  5. promuovere la cultura dell’ospitalità perché l’accoglienza non deve riguardare solo gli addetti ai lavori ma anche i cittadini affinché le esigenze dei turisti vengano soddisfatte;
  6. centro storico da tutelare assieme a residenti e imprenditori, una ricchezza da proteggere per il bene di tutti;
  7. sinergia con la Regione Puglia e i paesi limitrofi perché è solo facendo rete che si permette una gestione intelligente delle risorse disponibili;
  8. creazione di un brand a medio-lungo termine che permetta la riconoscibilità del prodotto “Polignano” e rappresenti una vetrina online per la promozione nazionale mentre, al contempo, per quella internazionale sarà determinante la sinergia con la Regione.

Straordinario l'intervento del regista Gianni Torres: “Quando decisi da ragazzo di legare il nome del celebre Domenico Modugno all’allora sconosciuta Polignano dovetti scontrarmi con ostracismi di ogni tipo, con un approccio della politica locale totalmente inadeguato da cui non voglio più essere preso per i fondelli perché sono 40 anni che vanno avanti le stesse scelte, le stesse persone, la stessa ignoranza. Il rischio che corriamo è quello di vedere il paese finito tra 10 anni perché questi signori continueranno ad allearsi per fare interessi che non sono quelli della città. Diversamente, avrebbe operato in maniera più chiara, con una strategia piuttosto che con improvvisazione”.

Scarica la nostra strategia per Polignano 2017-2022

Qui il documento consegnato agli addetti ai lavori di Polignano

Guarda il video

https://www.youtube.com/watch?time_continue=2&v=GJcX7k3OH8c


LA VOCE DEL PAESE - 02.06.2017

BLU - 02.06.2017


BLU - 02.06.2017

BLU - 02.06.2017




Comunicato permanente alla partitocrazia: "In Natura e nella Storia tutto ha un inizio e tutto ha una fine. Voi siete la fine, noi siamo l'inizio, o almeno ci proviamo."
Read More

26 maggio 2017


A lezione per intercettare fondi e finanziamenti



Uno dei pilastri su cui si fonda la nostra innovativa proposta governativa è la maggior efficienza nell’intercettazione dei fondi e dei finanziamenti a disposizione dei Comuni, troppo spesso lasciati sfuggire dalle precedenti amministrazioni di Polignano. Un caso su tutti quello del milione di euro perso per la riqualificazione e la messa in sicurezza degli edifici scolastici nonché per ammodernare le attrezzature e dotazioni tecnologiche, come la lavagna interattiva multimediale (LIM) che tuttora manca alla Scuola Don Milani.
Come sarà possibile questo salto di qualità? Stiamo vagliando una soluzione, già realtà in altri comuni virtuosi. Una soluzione che prevede la predisposizione di un avviso pubblico teso a costituire un elenco di professionisti (short list) per la redazione, gestione e rendicontazione, dei progetti finanziati o co-finanziati dall’Unione Europea, a titolo di finanziamenti diretti (Bandi Ue) e indiretti (Programmi Operativi Regionali), a titolarità e regia comunale, nelle più disparate materie: dalle infrastrutture alla digitalizzazione, dalla mobilità urbana all’efficientamento energetico, dal decoro urbano alla promozione e valorizzazione del territorio, cultura, sport, spettacolo, servizi alla persona, e tanti altri settori chiave.

BLU - 26.05.2017


La crescita del paese passa attraverso tutte le opportunità che si presentano e che vanno colte. Noi ci teniamo molto anche perché non dobbiamo mai dimenticare che tutti i fondi e finanziamenti non sono altro che soldi delle nostre tasse che devono tornarci indietro e non devono andare persi.
Una nostra delegazione di candidati e attivisti ha partecipato ad un primo appuntamento formativo a Bari, organizzato dalla europarlamentare Rosa D’Amato, completamente dedicato allo studio dei fondi diretti e indiretti: i primi gestiti direttamente dalla Commissione Europea o da sue agenzie, che stabilisce autonomamente criteri e principi di funzionamento dei vari programmi; i secondi, la cui gestione è demandata agli Stati membri ed in particolare alle Regioni, erogati in seguito ad una programmazione regionale poi approvata dalla Commissione europea. Una proficua giornata di studio e di approfondimento che è servita anche per rinsaldare i proficui rapporti con i docenti euro-progettisti che, da anni, svolgono la loro attività facendo la spola tra Bruxelles e la Regione Puglia.


Comunicato permanente alla partitocrazia: "In Natura e nella Storia tutto ha un inizio e tutto ha una fine. Voi siete la fine, noi siamo l'inizio, o almeno ci proviamo."
Read More

25 maggio 2017


Con una strategia, il turismo è la vera ricchezza


Polignano, come gran parte della Puglia, vive una stagione di boom. Ma il nostro paese, fino ad oggi, il turismo lo ha più subito che governato. Una inadeguata gestione dei flussi dei visitatori e dei turisti, infatti, ha pregiudicato gli equilibri della convivenza tra i polignanesi e gli ospiti. Per questo motivo è divenuta oramai impellente una pianificazione strategica affinché il turismo sia condiviso e sostenibile.
C’è la necessità di avviare una programmazione a medio-lungo termine e, prima ancora di poter definire una strategia, è necessario lavorare per fare in modo che la comunità locale sia attivamente coinvolta e pronta ad accogliere i visitatori, diventando così parte integrante dell’offerta turistica e dell’autenticità di Polignano. Inoltre, è opportuno rendersi conto di quello che sta avvenendo a livello regionale, nazionale ed internazionale in materia di turismo e di nuove tendenze. Siamo convinti che solo attraverso un lavoro giornaliero e costante, anche e soprattutto in sinergia con la Regione e con i comuni limitrofi, è possibile fare tanto per sostenere e promuovere lo sviluppo turistico di Polignano, in armonia con le necessità dei residenti.
Per tutte queste ragioni, abbiamo dedicato un intero punto del programma al capitolo “Ospitalità”: un titolo che pone al centro delle politiche turistiche e della mobilità il polignanese, il quale si appresta a ricevere turisti e visitatori. La nostra strategia sarà illustrata in un convegno ad hoc, venerdì 26 maggio, a partire dalle ore 19:00 presso la Sala Conferenze dei Vigili Urbani in via Martiri di Dogali. Il parterre di ospiti vedrà la partecipazione di Antonio Lattarulo (direttore aeroportuale ENAC Puglia e Basilicata), Gianni Torres (autore e regista) e Paolo Messa (co-ideatore del progetto “Away).

Guarda il video

https://www.youtube.com/watch?v=pn7rDLczlOs


BLU - 26.05.2017



Comunicato permanente alla partitocrazia: "In Natura e nella Storia tutto ha un inizio e tutto ha una fine. Voi siete la fine, noi siamo l'inizio, o almeno ci proviamo."
Read More

24 maggio 2017


Di Maio riempie Piazza San Benedetto a sostegno di Maria La Ghezza [video]



Che fine hanno fatto i soldi delle nostre tasse? Parte da lì l’operato di un Sindaco 5 Stelle: per quel che paghiamo in Italia dovremmo avere le strade lastricate d’oro e, invece, abbiamo i servizi peggiori d’Europa”. Inizia così, in una affollata piazza San Benedetto, nonostante l’incombente maltempo e il maestrale sferzante, il comizio del vicepresidente della Camera dei Deputati Luigi Di Maio a sostegno della candidata sindaco Maria La Ghezza e della lista 5 Stelle per Polignano.
Solo una classe politica onesta può tagliare gli innumerevoli sprechi per garantire nuovi servizi ai cittadini. Ma la vera differenza tra il programma del M5S (di cui molte cose sono state già realizzate nei nostri Comuni) e quello degli altri partiti è la libertà di chi presenta quel programma. La prima domanda da fare, pertanto, è: ma i soldi per la tua campagna elettorale chi te li ha dati? Le lenzuolate con mille liste possono anche vincere ma il giorno dopo devono passare il tempo a sfamare il capobastone di ogni partito che vuole un assessorato, un appalto, un finanziamento: non ne esci più. Noi ci presentiamo con una lista: non facciamo alleanze con nessuno se non con voi elettori.

FAX - 27.05.2017
FAX - 27.05.2017


Abbiamo bisogno di competenza, onestà e trasparenza ma soprattutto abbiamo bisogno di tutti voi.
Per finanziarci abbiamo fatto una cena e vi abbiamo servito come gesto simbolico di quello che vorremo fare dall’11 giugno in poi: essere al vostro servizio! Possiamo veramente fare la storia di questo paese. Siamo la vera alternativa. Il programma di Vitto del 2012, infatti era fantastico ma dopo due giorni era scomparso dal web: in 5 anni ha fatto appena il 20% di quello che aveva promesso. Dove sono i risparmi sui rifiuti, dov’è la cura delle periferie, dove sono i pulmini elettrici per gli spostamenti in paese, dov’è la trasparenza nei concorsi? Noi non vediamo nulla di tutto ciò! Hanno governato alla giornata, senza avere una visione del paese. Noi proponiamo una programmazione seria e partecipata perché Polignano deve crescere in maniera armoniosa e condivisa! Siamo stufi che se non sei amico di o figlio di qualcuno non puoi vedere realizzate le tue idee. Se hai un progetto e per legge lo puoi fare, lo devi vedere realizzato! I diritti devono essere tali!



Siamo l’unico vero cambiamento. Il vero voto utile è il voto al Movimento 5 Stelle e non a tutte quelle liste civetta che rappresentano il solito vecchio trucchetto per cercare di intercettare 10-15 voti nelle famiglie. Non facciamoci prendere in giro: il voto all’amico o al parente fa danni perché serve solamente a far eleggere i soliti vecchi volponi della politica che sono lì da 20 anni.
Lo sappiamo che vi stanno ricattando e che vi stanno promettendo un posto di lavoro: quanti di voi nel 2012 dovevano fare il guardiano al porto e poi non è entrato nessuno! Il voto non è riconoscibile, dobbiamo essere liberi!

Guarda il video

https://www.youtube.com/watch?v=YbDR6MIW1Uo


LA VOCE DEL PAESE - 26.05.2017

BLU - 26.05.2017



Comunicato permanente alla partitocrazia: "In Natura e nella Storia tutto ha un inizio e tutto ha una fine. Voi siete la fine, noi siamo l'inizio, o almeno ci proviamo."
Read More

18 maggio 2017


Rubrica "Degrado Urbano": Segnaletica diagonale



Mentre continua ad imperversare l’asfalto elettorale su alcune vie di Polignano, le periferie languono nel loro abbandono. Ne è una riprova lo stato della segnaletica nei pressi del Penny Market, sulla via per Castellana. Qui un segnale di divieto, da almeno un anno, è in un precario stato, rimanendo erto appena a 45 gradi: una segnaletica né verticale né orizzontale bensì diagonale. Molto probabilmente questo segnale è stato colpito da un camion ed è rimasto, da allora, così: in un totale stato di incuria.

LA VOCE DEL PAESE - 19.05.2017



Nel portare all’attenzione della Giunta di centrosinistra questa segnalazione, augurandoci che alle tante parole spese nell’affermare di favorire lo sviluppo turistico di Polignano seguano finalmente dei fatti, non possiamo che rinnovare l’invito all’approvazione dell’utilizzo dell’applicazione “decoro urbano”, come da nostra richiesta datata 12.10.2012 (sono trascorsi quattro anni!). Si tratta di un’applicazione gratuita che permette a chiunque di segnalare ciò che non va nella nostra Polignano e della (eventuale) successiva presa in carico da parte degli organi competenti.

Ricordiamo, infine, il programma con cui la coalizione di centrosinistra si è presentata ai polignanesi. “Pronto intervento cittadino – Implementazione di servizi di geolocalizzazione di guasti, bidoni pieni, vandalizzazioni, dissesto stradale, problemi di viabilità per un ‘pronto intervento’ e per il continuo miglioramento della città”. Belle parole rimaste, sinora, lettera morta. Attendiamo fiduciosi, con la speranza di avere, in futuro, una Polignano migliore e più efficiente.


Leggi anche:
- Decoro Urbano: attiviamo Polignano?
- Per chi ama davvero Polignano ecco il servizio gratuito "Decoro Urbano"
...attendiamo ancora risposta alla nostra richiesta, protocollata nell'ottobre 2012, di adozione della piattaforma decorourbano.org


Il nostro profilo DU: http://www.decorourbano.org/vedi-profilo/?idu=14101


"Se non vedi le cose negative del mondo che ti circonda vivi in un paradiso di idioti" (Jaggi Vasudev).

Inviateci le vostre segnalazioni:
- facebook: Polignano R-Evolution
- email: polignanorevolution@gmail.com


Comunicato permanente alla partitocrazia: "In Natura e nella Storia tutto ha un inizio e tutto ha una fine. Voi siete la fine, noi siamo l'inizio, o almeno ci proviamo."
Read More

Il Vicepresidente Luigi Di Maio a Polignano


Il vicepresidente della Camera dei Deputati Luigi Di Maio torna a Polignano a Mare. Dopo aver presenziato alla proiezione del docu-film sulla Trattativa Stato-Mafia di Sabina Guzzanti al Cinema Vignola nel febbraio 2015 e aver partecipato, nel luglio dello stesso anno, al Libro Possibile con i “Modelli di sviluppo di impresa possibile”, il vicepresidente della Camera dei Deputati sarà in piazza San Benedetto domenica 21 maggio, nel pomeriggio a partire dalle ore 18:00.
Nel comizio con la nostra candidata sindaco Maria La Ghezza, Luigi Di Maio parlerà di lavori pubblici, sostegno alle imprese e bilancio partecipato.
Dopo il bagno di folla di Alessandro Di Battista, si annuncia un altro pomeriggio a 5 Stelle a Polignano.

Guarda il video spot

https://www.youtube.com/watch?v=bgazr3YRc9U


Guarda il video dell'evento

https://www.youtube.com/watch?v=YbDR6MIW1Uo


LA VOCE DEL PAESE - 19.05.2017

BLU - 19.05.2017



Comunicato permanente alla partitocrazia: "In Natura e nella Storia tutto ha un inizio e tutto ha una fine. Voi siete la fine, noi siamo l'inizio, o almeno ci proviamo."
Read More

16 maggio 2017


Ecco il programma per Polignano 2017-2022



Trasparenza, competenza e onestà. Questi i principi cardine su cui si fonda il programma di governo per la Polignano 2017-2022. Come le 5 stelle nazionali, anche il programma polignanese consta in 5 macro-argomenti:

  • casala nostra città, il luogo protetto per ognuno di noi;
  • comunitàla coesione sociale, il segreto per il benessere di tutti;
  • impresela cooperazione e l’innovazione ci fanno crescere;
  • territorioil rispetto per il nostro ‘meraviglioso’ paese;
  • ospitalitàla nostra identità, da condividere con chi vuole conoscerla.

Rivisitazione della macchina comunale e del suo funzionamento, sicurezza cittadina, sostegno alle attività imprenditoriale a partire da quelle agricole e turistiche, attenzione al sociale affinché nessuno rimanga indietro nonché mobilità sostenibile, sana convivenza tra residenti e visitatori, nuova gestione dei rifiuti con premialità per i cittadini, una strategia di lungo periodo per portare nel mondo il brand ‘Polignano’ e tantissimo altro che tutti gli elettori potranno scoprire sul sito www.marialaghezzasindaco.it o seguendo la pagina Facebook della candidata sindaco Maria La Ghezza.
Al contrario dei partiti noi non abbiamo grandi lobby o ingenti finanziamenti alle spalle, né cambiali elettorali da saldare e favori da ricambiare. L’unico nostro obiettivo è il benessere e lo sviluppo dell’intera nostra comunità. Per questo, rifiutando peraltro i finanziamenti pubblici, ci autotassiamo e chiediamo un piccolo contribuito a tutti i cittadini. Ed è proprio quello che è accaduto lunedì sera, presso il ristorante A Mere – Cozze Nere, dove oltre 150 persone hanno partecipato alla “Cena a 5 Stelle” con camerieri i portavoce Giuseppe L’Abbate, Emanuele Scagliusi, Antonella Laricchia, Gianluca Bozzetti, Maria La Ghezza e tutti i candidati consiglieri 5 Stelle. Una cena di autofinanziamento che ha permesso di raccogliere, attraverso mini-donazioni, ben 1.980 euro per la campagna elettorale polignanese.
Noi rendiconteremo le nostre spese, invitiamo i partiti che investono decine di migliaia di euro per le proprie campagne a fare altrettanto. Anche perché i cittadini devono sapere quanto ognuno spende perché potrebbe anche capitare che si voglia un ritorno di questo ‘investimento’. A loro, ora, raccogliere il nostro invito.

http://www.marialaghezzasindaco.it/wp-content/uploads/2017/05/Programma-2017-2022.pdf


LA VOCE DEL PAESE - 19.05.2017


LA VOCE DEL PAESE - 19.05.2017


BLU - 19.05.2017

BLU - 19.05.2017



Comunicato permanente alla partitocrazia: "In Natura e nella Storia tutto ha un inizio e tutto ha una fine. Voi siete la fine, noi siamo l'inizio, o almeno ci proviamo."
Read More

14 maggio 2017


Presentazione lista e programma per la Polignano 2017-2022. Poi cena di autofinanziamento



Lunedì 15 maggio a partire dalle ore 17:00, in via Dante, 72 si terrà la conferenza stampa in cui la nostra candidata sindaco Maria La Ghezza e i 16 candidati consiglieri illustreranno il programma elettorale con cui ci proponiamo al governo cittadino per il quinquennio 2017-2022.

Veniamo da un’Amministrazione che non ha rispettato forse neppure il 20% delle promesse fatte nel suo programma nel 2012 e, al contempo, vediamo i soliti roboanti annunci dei 100 giorni che saranno come sempre disattesi. Noi abbiamo preferito puntare sulla concretezza e su proposte realizzabili: tutto ciò che è presente nel nostro programma, infatti, può e sarà attuato nei prossimi 5 anni di governo cittadino. E lo faremo avendo le mani libere di chi non ha grandi lobby o portatori di interesse alle spalle, se non quelli di tutti i cittadini. Proprio per questo, ai grandi finanziatori preferiamo i piccoli contributi dei polignanesi. La presentazione della lista e del programma, infatti, proseguirà al Ristorante Cozze Nere dove abbiamo organizzato una cena di autofinanziamento.




La nostra candidata sindaco Maria La Ghezza ed i candidati consiglieri serviranno ai tavoli assieme ai nostri portavoce nazionali Giuseppe L’Abbate ed Emanuele Scagliusi ed ai portavoce regionali Antonella Laricchia e Gianluca Bozzetti. Sarà possibile prenotare il proprio posto alla cena, al prezzo simbolico di 15 euro, contattando su facebook il Movimento 5 Stelle Polignano.

BLU - 13.05.2017






LA VOCE DEL PAESE - 26.05.2017
FAX - 13.05.2017

FAX - 20.05.2017


BLU - 02.06.2017



Comunicato permanente alla partitocrazia: "In Natura e nella Storia tutto ha un inizio e tutto ha una fine. Voi siete la fine, noi siamo l'inizio, o almeno ci proviamo."
Read More

Il Centro Infermieristico Comunale si può fare




Non credete a chi vi viene a dire che mettendo una firma su un modulo la chiusura del Punto di Primo Intervento non avverrà a fine anno. Questa decisione ci viene imposta dal Governo nazionale e regionale PD e, dinanzi ad una sempre silente e mai operativa Amministrazione Vitto, noi preferiamo puntare sulle soluzioni concrete. Una proposta fattibile, già realtà in altri comuni italiani che integrerà i servizi sanitari previsti sul nostro territorio, garantendo: terapia infusionale, intramuscolare, medicazioni di vario tipo, mettere e togliere punti di sutura e cateteri vescicali, aerosolterapia, monitoraggio pressorio, bendaggi e tanto altro.
L’idea che l’ospedale sia l’unico luogo dove curarsi va superata sia perché non più sostenibile economicamente sia perché non si presta per numerosi terapie che possono essere effettuate diversamente. Per un paese civile come il nostro, è necessario avere un punto di riferimento per una assistenza rivolta a cittadini e turisti, che possa agevolare sia i medici di famiglia sia la Asl. L’introduzione della figura dell’infermiere di famiglia fungerà da collegamento tra le famiglie e i medici di base, migliorando la qualità dell’offerta sanitaria e permettendo risparmi al Servizio Sanitario Nazionale. Presente al convegno la dottoressa Maria Rosa Genio che ha raccontato l’esperienza del centro “L’infermiere di Famiglia” di Varese di cui è direttrice. Altri centri infermieristici comunali sono presenti nei comuni di San Giorgio Piacentino (PC), Villa d’Almè (BG) e Toirano (SV) e con il M5S potrà presto divenire realtà anche a Polignano.

Guarda il video

https://www.youtube.com/watch?v=7B62C0E0bYU&feature=youtu.be




BLU - 13.05.2017

FAX - 13.05.2017



Comunicato permanente alla partitocrazia: "In Natura e nella Storia tutto ha un inizio e tutto ha una fine. Voi siete la fine, noi siamo l'inizio, o almeno ci proviamo."

Read More