8 febbraio 2019


Depuratore: con i fatti siamo fermi alla campagna elettorale


Il vicesindaco Salvatore Colella ha annunciato che sono state avviate le procedure per lo spostamento del depuratore cittadino. In pratica, ci troviamo adesso al punto in cui l’attuale maggioranza diceva di trovarsi due anni fa durante la campagna elettorale, quando parlava di incontri tra Sindaci evidentemente mai avvenuti e di cui non v’è traccia. Più volte abbiamo sollecitato l’Amministrazione ad operare in tal senso, in quanto l’unica soluzione allo spostamento è un impianto consortile: adesso, finalmente, ci ha ascoltato. Speriamo che si individui presto un terreno e che si trovino i soldi per procedere (non dimentichiamo che in passato questa Amministrazione ha preferito ampliare piuttosto che spostare) e che si giunga presto allo spostamento.
Continueremo a monitorare gli sviluppi della vicenda anche perché pare che gli impianti esistenti dovrebbero rimanere operativi. Non abbasseremo la guardia: c’è in gioco anche la salute dei cittadini. Ricordo che grazie alla nostra portavoce regionale Antonella Laricchia abbiamo chiesto l’installazione di una centralina fissa dell’ARPA per il controllo della qualità dell’aria. Nel breve periodo in cui c’è stata, grazie all’impegno della Laricchia, ha registrato valori che hanno destato non poca preoccupazione.


Comunicato permanente alla partitocrazia: "In Natura e nella Storia tutto ha un inizio e tutto ha una fine. Voi siete la fine, noi siamo l'inizio, o almeno ci proviamo."